TELECOM ITALIA

Bullish Engulfing in formazione per il titolo che fornisce per ora un buon segnale di forza anche se con volumi in calo rispetto a ieri. Possibile l’apertura di posizioni long da questa quota e stop sui minimi odierni in area 1.03. Obiettivo primo in area in 1.12 e possibile mantenimento della posizione in trailing stop.

Leggi tutto

Carmignac Patrimoine

Qualche “battito in testa” per il famosissimo Carmignac Patrimoine A.

Leggi tutto

FINMECCANICA

Titolo in apparente area di congestione nell’area 9.90 / 9.50. In caso di aumento dei volumi e allungo verso area 9.90 elevate possibilità di rottura della resistenza dinamica e obiettivo veloce in area 10.8. Situazione negativa solo sotto area 9.5. In caso di ingresso long stop loss in area 9.5 per posizioni di medio termine e trailing stop su ulteriori allunghi.

Leggi tutto

Settori dell’indice Stoxx600. Ultimi 1, 5 e 10 anni.

Abbiamo messo in relazione l’andamento dei principali settori dell’indice Stoxx600 rispetto all’indice Stoxx600 negli ultimi 2, 5 e 10 anni. L’obiettivo è quello di valutare quali settori abbiamo sovra o sottoperformato l’indice Stoxx600 (linea nera) nei periodi temporali indicati. I settori dell’indice Stoxx 600 messi a confronto sono: Oil and Gas (petrolio e suoi derivati) Basic Resource (materie prime) Banks (banche) Telecom Real Estate (immobiliare) Technology (tecnologia) I risultati evidenziano che i settori meno performanti in tutti i periodi temporali osservati (1, 5 e 10 anni) sono: Banche Tecnologia Tra i settori più performanti spiccano le risorse di base con una crescita tripla del valore rispetto all’indice e l’immobiliare tra i migliori negli ultimi 10 anni mentre tra i peggiori negli ultimi 5. Immobiliare che sconta la bolla speculativa gonfiata negli anni 2000/2007 e poi correttamente  esplosa negli anni successivi. Da notare l’inversione di forza relativa del settore bancario che dal 2000 al 2007 ha sempre sovraperformato l’indice mentre sconta un gap del 15% circa nell’ultimo anno e del 40% negli ultimi 5 anni rispetto all’indice principale (linea nera). Attraverso gli etf è possibile impostare strategie di investimento settoriali a costi minimi e rischi contenuti comprendosi ad esempio dal rischio mercato

Leggi tutto

Spread Stoxx 600 Vs Stoxx 600 Bank

Forse questo spread potrebbe dare qualche soddisfazione nel medio periodo con un rischio contenuto. Come segnalato oggi con il buy su Intesa, i bancari sembrano confermare una ripresa di interesse. Questa strategia consiste nello shortare uno o più contratti Stoxx600 e Longare lo stesso ammontare in Euro dello Stoxx 600 Banks. In questo modo si costruisce una posizione neutra rispetto al rischio di mercato ma positiva sulla componte specifica del Banks. La posizione è molto meno rischiosa di una posizione netta lunga sulle banche. Lo spread toglie il rischio di mercato.

Leggi tutto

INTESA SAN PAOLO

Volumi in aumento ed engulfing bullish sporca per il titolo che sembra voler puntare nuovamente alla resistenza dinamica di medio passante sui 2.50. Nel caso di test di area 2.50 possibile nuovo allungo e successiva rottura. Stop loss per le nuove posizioni solo per negazione del segnale odierno ovvero in caso di storno sui minimi in area 2.28/2.30. Da seguire con trailing stop.

Leggi tutto

CDS ENI, ITALIA E GERMANIA

La probabilità di fallimento dello stato italiano è al momento superiore a quello dell’Eni. Il valore del Credit Default Swap indica quanto costa assicurarsi contro l’evento default di un soggetto che emetta e collochi obbligazioni. Qui abbiamo confrontato Italia, Germania ed Eni rispetto al debito a 5 anni senior.

Leggi tutto

Fondsai

Possibile nuova accellerazione per il titolo che dopo aver fatto un minimo rotondo in area 6.60 sembra voler ripartire verso i massimi di breve. Il pull back successivo al violento rialzo di metà gennaio gennaio fornisce un livello di stop ben definito da posizionare in area 6.50. Obiettivo rialzista in caso di conferma del segnale è area 8.80.

Leggi tutto

Indice Ftse MIb. Test della resistenza.

Indice italiano che testa in questi minuti l’importante resistenza dinamica di medio lungo, molto visibile anche dal mercato e corrispondente all’area 22000. Possibilità di sfruttare il test per operazioni ribassiste di breve termine sull’indice con obiettivo l’eventuale ritorno sui 21600. Stop loss ferreo delle posizioni ribassiste in caso di rottura al rialzo dei 22100/22200. In questo ultimo caso trend di medio che diventerebbe positivo con obiettivo primo sui 24500.

Leggi tutto

STM Microelectronics

Engulfing Bearish importante per il titolo che fornisce un primo segnale di inversione. Volumi che confermano il brutto movimento odierno. Possibile primo target di breve in area 8.30 e in seguito in area 7.80 nel medio. Stop loss di eventuali posizioni ribassiste solo per close oltre 9.25.

Leggi tutto
Close