Una coincidenza di gap e supporti. Future su Dax, Spmib e Bund.

Particolare coincidenza sui mercati azionari che potrebbe permettere un corposo rimbalzo o ripartenza (per il Dax) Nel pomeriggio il Future sul Dax è andato a chiudere perfettamente il gap al rialzo del 13.03.12 a 6935 punti mentre il future sull’Spmib ha testato con estrema precisione l’importante supporto statico sui 16000 punti. Da questi livelli è iniziato un convincente rally che prosegue tutt’ora con volumi discreti. Unico neo il Bund che non ha ancora chiuso il gap in area 137.75 con un massimo odierno a soli 5 tick (137.70). Dal punto di vista grafico interessante l’hammer in formazione sul Future azionario italiano. In caso di conferma della figura odierna target a 17.000 con nuovo atttacco a questo livello. Stop per il future nostrano solo sotto il 16000. (1000 euro circa per il contratto ordinario e circa 200 per il mini) Sicuramente opportunità di short sul Bund in caso di nuovo test di 137.75

Leggi tutto

Oro, la bolla si sgonfia.

L’oro, uno degli asset più ricercati negli ultimi due anni sembra confermare la tesi delle bolle finanziarie. Ogni volta in cui un asset finanziario diventa troppo ricercato è arrivato il momento di venderlo. Il grafico evidenzia un imponente testa e spalla ribassista con obiettivo primo sui 1500 dollari ed estremo superiore sui 1800. Sotto area 1500 il trend rialzista storica sarebbe inevitabilmente compromesso. Per le posizioni ribassiste da questi livelli stop loss a 1720 dollari.

Leggi tutto

Il mercato crede allo swap greco?

Una osservazione sull’accordo su debito Greco che sembra ormai giunto al termine. I creditori (obbligazionisti) si accollano una perdita di circa il 70% e un prolungamento ventennale sul 30% 40% rimanente. Questo dovrebbe evitare un default disordinato che potrebbe essere molto più deleterio. Questo accordo farebbe terminare la vicenda Grecia eliminando un grosso peso che gravava sulla fiducia degli investitori. A questo si aggiunge anche il deciso allentamento della tensione sul debito italiano spagnolo e francese con gli spread vs bund quasi dimezzati nell’ultimo mese. I dubbi però sorgono guardando la reazione del mercato dei tassi (Bund) e delle valute. A parte l’indebolimento dello Yen,  il Bund rimane ai massimi storici praticamente non influenzato dalla vicenda swap Grecia. Minima la reazione dell’Euro. L’azionario italiano non ha ancora rotto i 17000 punti, fondamentale spartiacque. Tutto questo fa immaginare che probabilmente cè ancora strda da fare per riportare fiducia sui mercati. Forse il mercato attende qualche bella notizia sul fronte crescita ed occupazione. Diverrei compratore di azionario solo con indice italiano sopra 17.000 e bund sotto 137.

Leggi tutto

FTSE MIB all’attacco dei 17000

Indice italiano che si appresta ad attaccare l’importantissima resistenza statica sui 17000 punti. Dopo la fase di trading range in cui l’indice si è mosso per tutto il mese di febbraio, i compratori sembrano trovare la forza per l’uscita verso area 17000. Una eventuale violazione potrebbe essere seguita al rialzo con il future sull’indice Ftse Mib, sia nella versione standard (25 euro ogni 5 punti) oppure con la versione MiniFuture Ftse Mib che pesa 1/5. La rottura di area 17000 porterebbe i prezzi proiettati verso area 19000. Stop loss solo sotto i 16.700.  

Leggi tutto

EUR USD

Eur Usd che viola al momento l’importante resistenza a 1.3330 e ritraccia con pull back fisiologico. In caso di tenuta o di ulteriore rottura di area 1.33 spazio per posizioni rialziste con obiettivo di breve in area 1.35.

Leggi tutto

I costi reali della tua polizza vita.

Questo che pubblichiamo è un semplice estratto delle condizioni di polizza di un piano di risparmio assicurativo che evidenzia i “caricamenti”, ovvero i costi applicati implicitamente ai premi versati dal Cliente. Le polizze di risparmio assicurativo sono strumenti molto utilizzati dai risparmiatori per accantonare capitale nel lungo termine. Solitamente questi piani, proposti e collocati da tutte le compagnie assicurative, prevedono il versamento di un premio periodico che confluisce in una cosidetta “gestione separata”, un fondo gestito dalla compagnia assicurativa stessa e composto principalmente da Titoli di Stato. Il rendimento della gestione separata dovrebbe garantire la rivalutazione del capitale versato a scadenza del piano finanziario. Ogni anno la società assicuratrice invia accuratamente il prospetto dove indica il rendimento della gestione, che solitamente si avvicina al rendimento di Titoli di Stato nell’anno considerato. La Società assicuratrice non indica invece, se non nel Prospetto Informativo, consegnato al Cliente alla stipula del contratto, i costi che gravano sul piano, i cosidetti “caricamenti”. I caricamenti sono costi che la Società di assicurazione applica ai premi versati dal Cliente nel corso del periodo. Tali costi vanno a diminuire il premio efffettivamente investito che risulta quindi essere sempre minore rispetto al denaro versato. Caricamenti del 15% significa che

Leggi tutto

EURO GBP

Pressione rialzista anche per Eur/Gbp che si trova al momento a ridosso della resistenza statica a 0.8420. Su rottura rialzista di questo livello spazio per un rally in area 0.85. Stop per ritorno verso 0.84.

Leggi tutto

EURO YEN

Pressione sulla resistenza a 103.30.  Trend ribassista che potrebbe alleggerirsi su eventuale rottura dell’area segnalata.  In questo caso target veloce sui 106 e in seguito sui 108. Possibile utilizzare per seguire il movimento sia il Forex (anche leva 20) o l’Etf quotato a Milano con leva 3 (Long Yen Short Eur).

Leggi tutto

Popolare di Milano e Popolare Emilia Romagna

Pop Milano: pull back teoricamente quasi completato per il titolo che si appresta a testare il supporto dinamico in area 0.43. Su questa quota il movimento ribassista potrebbe rallentare fornendo possibilità di ingresso rialzista con target sulla rottura dei massimi a 0.55. Stop loss stretto in area 0.42/0.41   Popolare Emilia Romagna: attenzione alla possibile rottura di area 6.3 che fornirebbe un’immediata possibilità di acquisto con obiettivo sugli 8.50. Stop loss a 6.10 in caso do ingresso in area 6.30.  

Leggi tutto

Movimento del Bund.

Eccolo il movimento del bund. Più di una figura (max di oggi a 139.60) il movimento di oggi del bund accompagnato da volumi in aumento con decisa accellerazione dal top sui 140. Probabile che il future punti ora deciso verso i 137 e successivamente sulla più importante area deo 133. Il bund future, scadenza marzo permette attualmente, con un margine di circa 2900 € un posizione da € 100.000 con un valore del tick 0.01 pari a € 10. Un movimento di una figura (da 139 a 138) vale € 1000. Stop loss ferreo a 139.70.      

Leggi tutto
Close